Seguici su
Cerca

Bonus energia elettrica

Servizio Attivo
Il Bonus Elettrico è l’agevolazione che riduce la spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di energia elettrica. Introdotto dal Governo con DM 28/12/2007, il Bonus è stato pensato per garantire un risparmio sulla spesa annua per l’energia elettrica a due tipologie di famiglie: quelle in condizione di disagio economico e quelle presso le quali vive un soggetto in gravi condizioni di salute mantenuto in vita da apparecchiature domestiche elettromedicali.


A chi è rivolto

Tutti i Cittadini intestatari di una fornitura elettrica nell’abitazione di residenza, in condizioni di:

  • DISAGIO ECONOMICO, con un'attestazion ISEE in corso di validità che rientra nei paramentri prefissati;
  • e/o DISAGIO FISICO, con uno dei componenti il nucleo familiare in gravi condizioni di salute tali da richiedere l’utilizzo delle apparecchiature elettromedicali necessarie per la loro esistenza in vita.

Descrizione

Il Bonus Elettrico è l’agevolazione che riduce la spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di energia elettrica. Introdotto dal Governo con DM 28/12/2007, il Bonus è stato pensato per garantire un risparmio sulla spesa annua per l’energia elettrica a due tipologie di famiglie: quelle in condizione di disagio economico e quelle presso le quali vive un soggetto in gravi condizioni di salute mantenuto in vita da apparecchiature domestiche elettromedicali.

Come fare

In Bonus Elettrico per disagio economico viene riconosciuto direttamente agli aventi diritto. 
Per attivare il procedimento di riconoscimento automatico dei bonus sociali agli aventi diritto è necessario che i cittadini presentino la DSU ogni anno ed ottengano un'attestazione ISEE entro le soglie di accesso ai bonus. Successivamente INPS provvede in automatico a trasmettere al gestore del Sistema Informativo Integarato i dati relativi ai nuclei familiari con ISEE entro le soglie di accesso.

Per accedere al “Bonus energetico per disagio fisico”, i Cittadini aventi diritto possono recarsi presso gli uffici comunali e richiedere il seguente modulo da compilare e sottoscrivere il MODULO B - “Istanza per l’ammissione al regime di compensazione per la fornitura di energia elettrica - Disagio Fisico”.  In allegato all’apposita modulistica, i Cittadini dovranno presentare i seguenti documenti:

  • CERTIFICAZIONE ASL O MODULO C (“Dichiarazione sostitutiva della certificazione ASL”), in caso di disagio fisico;
  • Copia del DOCUMENTO DI IDENTITÀ (e, nel caso di presentazione tramite delega, del documento di riconoscimento del delegato).
Al cittadino che avrà presentato la documentazione prevista, il Comune rilascerà l’Attestazione di Presentazione della Domanda di Agevolazione, confermando che i dati saranno trasmessi al proprio Ente di Distribuzione Energetica e che l’agevolazione sarà applicata direttamente in bolletta al massimo entro 60 giorni dalla data di disponibilità della richiesta per l’impresa di distribuzione. Il Cittadino potrà verificare lo stato di avanzamento della domanda, collegandosi al sito http://www.bonusenergia.anci.it  e inserendo il codice identificativo rilasciato dal Comune nella stessa Attestazione.   Secondo quanto stabilito dal Decreto, ogni nucleo familiare può richiedere l’agevolazione per una sola fornitura energetica. Il “Bonus” a favore delle Famiglie in condizione di disagio economico ha validità 12 mesi ed è quindi necessario presentare apposita istanza di rinnovo entro il termine indicato in fase di prima ammissione. Il “Bonus” a favore delle Famiglie in condizione di disagio fisico non ha termini di validità e sarà applicato senza interruzioni fino a quando sussisterà la necessità di utilizzare apparecchiature domestiche elettromedicali. I “Bonus” per disagio economico e disagio fisico sono cumulabili qualora ricorrano i rispettivi requisiti di ammissibilità.   Per maggiori informazioni e assistenza sulla procedura per la presentazione della domanda di “Bonus”, potete visitare il  sito SGATE oppure contattare di contattare l’Ufficio Tributi del Comune di San Germano Chisone in Via Scuole n. 9, al numero 0121/58601 o all’indirizzo mail  tributi.san.germano.chisone@ruparpiemonte.it

Cosa serve

 moduli da compilare e sottoscrivere

  • MODULO B - “Istanza per l’ammissione al regime di compensazione per la fornitura di energia elettrica - Disagio Fisico”.
 In allegato all’apposita modulistica, i Cittadini dovranno presentare i seguenti documenti
  • CERTIFICAZIONE ASL O MODULO C (“Dichiarazione sostitutiva della certificazione ASL”), in caso di disagio fisico;
  • Copia del DOCUMENTO DI IDENTITÀ (e, nel caso di presentazione tramite delega, del documento di riconoscimento del delegato).

Cosa si ottiene

Bonus energia elettrica

Tempi e scadenze

nessuna

Per bonus elettrico per disagio economico:
consultare il sito www.sportelloperilconsumatore.it  oppure contattare lo Sportello per il consumatore Energia e Ambiente info.sportello@acquirenteunico.it - sportello.energia@pec.acquirenteunico.it ;  Numero verde: 800.166.654
Bonus Elettrico per disagio fisico:
www.sgate.anci.it - numero verde: 800-192.719

Condizioni di servizio

Si vedano allegati

Contatti

Ufficio Segreteria
Indirizzo: Via Scuole, 9 - 10065 San Germano Chisone (TO)

Telefono:
0121.58601
Email:
san.germano.chisone@ruparpiemonte.it
PEC:
comune@cert.comune.sangermanochisone.to.it

Collegamenti

Argomenti:Pagina aggiornata il 21/09/2023


Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri